CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

raccolta rifiuti

Selargius, la differenziata è da record: sfiorato l'80 per cento

Nelle campagne, invece, continuano a farla da padrona gli incivili. Il sindaco: "Intensificheremo i controlli"
immagine simbolo (archivio us)
Immagine simbolo (archivio US)

Differenziata da record per Selargius: l'amministrazione di piazza Cellarium sfiora l'ottanta per cento e supera tutti i Comuni della Città metropolitana con più di quindicimila abitanti. Risultato storico, messo nero su bianco nella certificazione Arpas appena arrivata negli uffici, insieme alla premialità di 100mila euro riconosciuta per il 2019, chiuso a quota 79,95 per cento.

"Si tratta della percentuale più alta raggiunta dal 2008", sottolinea il sindaco Gigi Concu. "Un obiettivo che ci riempie di orgoglio, gratifica il lavoro degli uffici comunali e premia l'impegno e il senso civico dei nostri concittadini, perché è soprattutto grazie a loro che abbiamo raggiunto questo importante traguardo", spiega.

"Sulla base del Piano tariffario che approveremo nei prossimi mesi, valuteremo in che modo utilizzare le risorse ottenute e la possibilità di applicare sgravi fiscali per alcune attività, così come già fatto negli anni scorsi".

Intanto si punta ancora più in alto, e continua il pugno duro contro gli incivili. "A differenza del centro abitato, dove il conferimento dei rifiuti viene effettuato diligentemente, nelle campagne prosegue il fenomeno dell'abbandono selvaggio da parte soprattutto di residenti dell'hinterland", spiega il primo cittadino, che annuncia: "Dopo aver triplicato le sanzioni per il mancato rispetto delle regole di conferimento, intensificheremo ulteriormente i controlli e abbiamo già previsto l'acquisto di nuove telecamere trappola che distribuiremo in tutto il territorio, perché non è accettabile continuare a utilizzare risorse per bonificare terreni che dopo pochi giorni ritroviamo di nuovo invasi dai rifiuti".

Prossimo obiettivo ottanta per cento: "La percentuale raggiunta, grazie a un grande lavoro di monitoraggio sul territorio, sull'operato di Campidano Ambiente (la ditta che gestisce il Servizio di igiene urbana), e al lavoro di sensibilizzazione sulla cittadinanza, ci consente di ottenere uno sgravio del 25 per cento sulla tariffa di conferimento del rifiuto residuale", ribadisce Federica Puddu, direttore di esecuzione del contratto di Igiene urbana.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...