CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

la tragedia

A Quartu l'ultimo saluto a Benito e Annalisa: "Un viaggio concluso insieme"

Il messaggio letto dal figlio Bruno e la grande commozione di amici, parenti e conoscenti
i funerali (foto l unione sarda ungari)
I funerali (foto L'Unione Sarda - Ungari)

Si sono svolti ieri a Quartu i funerali di Benito Lai e di sua moglie Annalisa Ravenna.

L'87enne qualche giorno fa ha ucciso con un colpo di pistola la donna e infine si è tolto la vita. La tragedia è andata in scena a bordo della loro auto, nel cortile della villetta di via Canepa.

Decine di amici, parenti e conoscenti della coppia e dei quattro figli hanno partecipato al rito nella Sala Commiato del cimitero di San Michele. Le due bare erano una accanto all'altra.

"Il vostro amore - ha detto il figlio Bruno - è stato travagliato in alcune fasi: ha comportato inciampi, allontanamenti. Soprattutto, per noi figli, è stato l'origine e la cornice della nostra esistenza".

"Babbo era ateo - ha aggiunto leggendo un foglietto -, credeva che la morte fosse la cessazione dell'esistenza, una sorta di eterno sonno senza sogni. Mamma un po' credeva: in una specie di padre, in un essere superiore non meglio definito".

"Se invece - ha concluso - doveste aver trovato un dio, desidererei che fosse un dio misericordioso, come quello del vostro De André, che bacia sulla fronte i suicidi accogliendoli in paradiso".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}