CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

covid

A Ghilarza quarto morto in casa di riposo

Il punto della situazione tra Guilcier e Barigadu
la casa di riposo di ghilarza (foto orbana)
La casa di riposo di Ghilarza (foto Orbana)

Alla casa di riposo di Ghilarza si piange il quarto morto: una quasi centenaria di Norbello.

Nella struttura della cittadina del Guilcier domenica scorsa erano risultati positivi tutti i 26 ospiti e 12 degli operatori della cooperativa Il Girasole che gestisce la struttura.

"Era una persona di 98 anni, che stava già male per altre patologie", spiega Gianni Cannas presidente de Il Girasole. Nel paese del Guilcier la preoccupazione resta comunque alta. Intanto ad Abbasanta il Comune sta procedendo in questi giorni con i test antigenici, su base volontaria, a tutti i bambini delle scuole, ai docenti e al personale.

"Questo in modo da avere un quadro chiaro sulla situazione all'interno delle scuole", spiegano dal Comune. E aggiungono: "Sono stati comunicati da Ats due nuovi casi Covid. Attualmente ci sono 37 persone positive e 24 guarite".

Tutti negativi i test sui bambini delle materne a Samugheo, come spiega il sindaco Basilio Patta: "All'interno della scuola materna non sono stati riscontrati soggetti positivi al tampone molecolare e in sostanza la situazione è sotto controllo. Rimangono tuttavia valide per precauzione le disposizioni già adottate di concerto con l'Istituto Scolastico e le autorità sanitarie".

Il sindaco aggiunge però: "Sono stati accertati inoltre, anche grazie alle attività di screening, tre nuovi positivi adulti che attualmente sono sottoposti a regime di quarantena a scopo precauzionale. Non sono mai superflui gli inviti al rispetto delle norme vigenti per limitare al massimo il rischio di diffusione del virus".

Grande preoccupazione invece per la situazione a Sorradile, piccolissimo centro che si affaccia sull'Omodeo. A fronte di una popolazione di 375 abitanti si contano infatti ben 26 positivi. Sino a lunedì con una precedente ordinanza del sindaco Pietro Arca è stato disposto il lockdown. "Lunedì decideremo come procedere, se prorogarlo o meno", dice il primo cittadino.

E aggiunge: "Abbiamo fatto tutto quello che si doveva fare. Ora abbiamo predisposto un ulteriore elenco per il tracciamento dei contatti dei nuovi casi. Il mio invito per tutti è quello di stare a casa e non avere contatti".

Preoccupazione anche a Ula Tirso dove ora i positivi sono tre. Il sindaco Danilo Cossu ha integrato una propria ordinanza. Si ribadisce l'obbligo di stare a casa per chi è in quarantena (sia obbligatoria che fiduciaria) e l'utilizzo H24 della mascherina. A Fordongianus gli attuali positivi sono otto, con due nuovi casi di positività.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}