CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

sanità

I sindaci di Guilcier e Barigadu chiedono un incontro urgente in Regione

Tra i problemi rilevati: la carenza di medici e di disposizioni per la programmazione dei vaccini stagionali
giovanni orr (foto orbana)
Giovanni Orrù (foto Orbana)

La richiesta da parte delle Amministrazioni comunali di Guilcier e Barigadu è quella di un incontro urgente in Regione con l'assessore alla Sanità e i capigruppo in Consiglio regionale. Tanti i problemi sul fronte sanitario per i quali i sindaci vogliono quanto prima risposte.

"Le Amministrazioni di Barigadu e del Guilcier sono fortemente preoccupate per la situazione della sanità dei nostri comuni dovuta in particolare sia all'insufficienza di medici di base oltre che alla carenza di disposizioni sulla programmazione dei vaccini stagionali", scrive nella nota inviata in Regione il presidente dell'Unione del Barigadu Giovanni Orrù. E prosegue: "Dai contatti avuti con gli ambulatori comunali presenti nei nostri comuni risulta che, a tutt'oggi, non ci sia una programmazione sulla dotazione dei vaccini che solitamente vengono eseguiti preventivamente a tutti i soggetti appartenenti alle cosiddette fasce a rischio. La stessa carenza dei medici di base è causa di continuo malessere e di continue lamentele e di ripetute rimostranze da parte dei cittadini presso inostri comuni, in quanto, sempre con maggiore difficoltà hanno possibilità di accesso ai servizi di base presso gli ambulatori locali".

Orrù ricorda quindi la situazione di Ghilarza, per la quale occorre una soluzione "sia a livello di poliambulatorio che di punto di primo soccorso". Quindi conclude: "Nell'ambito della formulazione di misure di prevenzione contro il rischio di contagio epidemiologico da Covid-19, anche alla luce dei recenti casi di infezione, auspichiamo che quanto prima venga dato avvio ad una campagna di screening per il personale comunale e in genere per tutti gli operatori dei servizi pubblici". I sindaci chiedono quindi di essere convocati con urgenza "per affrontare e dare una soluzione condivisa a queste problematiche".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}