CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

cabras

San Giovani di Sinis, imbarcazione cola a picco a Mare Morto

L'incidente è stato causato da un guasto alle pompe o da una lesione allo scafo
il momento dell affondandamento (foto l unione sarda sanna)
Il momento dell’affondandamento (foto L'Unione Sarda - Sanna)

Un probabile guasto alle pompe o una lesione allo scafo e un'imbarcazione è affondata nello specchio di mare antistante Mare Morto a San Giovanni di Sinis.

L'incidente è avvenuto prima delle undici nel tratto di mare all'interno del Golfo di Oristano che si affaccia sugli scavi di Tharros.

L'imbarcazione, 8 metri circa, era ormeggiata a uno dei gavitelli quando improvvisamente l'acqua ha iniziato ad allagare lo scafo.

La segnalazione di altri diportisti ha permesso alla Capitaneria di Porto di intervenire immediatamente nella zona interessata.

La Guardia costiera, sotto le direttive del comandante Antonio Frigo, ha raggiunto la zona dell'incidente e ha tenuto sotto controllo la situazione durate tutte le operazioni di recupero dell'imbarcazione, da parte del proprietario, che sono andate avanti per diverse ore.

"Sono state disposte le panne assorbenti per precauzione attorno allo scafo - spiegano dalla Capitaneria di Porto - l'imbarcazione ha perso solo quel minimo di benzina che era già nel circuito del motore, scongiurando ogni possibile inquinamento".

Il proprietario ha provveduto alla bonifica e, dopo un complesso lavoro, ha rimesso in galleggiamento l'imbarcazione, che è stata rimorchiata nel primo pomeriggio al porticciolo di Oristano, dove verrà sottoposta ai necessari interventi per il suo recupero.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}