CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

l'incidente

La tragedia di Simaxis:
moto scagliata a diversi metri

Lo scontro con un'auto lungo la Statale 388. La vittima è un agente di 36 anni
l incidente (foto sanna)
L'incidente (foto Sanna)

Una nuova croce sulla Statale 388, una delle arterie più pericolose dell'Oristanese. Nello scontro tra una moto e un'utilitaria è morto Marco Caria, 36 anni, originario di Simaxis, agente della polizia di Stato in servizio al Reparto prevenzione e crimine di Abbasanta.

La tragedia è avvenuta alle 18,30 nell'incrocio tra la Statale e lo svincolo per Fenosu. Secondo quanto è stato accertato dai carabinieri del nucleo Radiomobile della Compagna di Oristano, il poliziotto stava rientrando a Simaxis in sella alla sua Yamaha 600. Aveva appena superato il passaggio a livello che precede di alcune centinaia di metri l'incrocio di Simaxis. La velocità della potente moto giapponese non era elevata quando l'autista della Fiat Stilo gli ha tagliato improvvisamente la strada.

È stato un attimo: la ruota anteriore della Yamaha ha centrato in pieno lo sportello dell'utilitaria ed è decollata come un missile a diversi metri dal luogo dell'impatto. Il centauro è stato sbalzato dalla sella ed è caduto pesantemente sull'asfalto. Nel violento impatto al suolo ha perso il casco. Quando sul posto è arrivata la medicalizzata della Assl per il motociclista non c'era più niente da fare: era deceduto sul colpo a causa delle gravi lesioni riportate.

Insieme ai vigili del fuoco, da Oristano sono arrivati anche i carabinieri del Radiomobile. I militari hanno parzialmente bloccato una delle corsie della Statale per permettere al 118 di operare in sicurezza ed effettuare i rilievi di legge. L'autista della Fiat Stilo è rimasto illeso ed è stato sottoposto dai militari all'alcol test. I due mezzi sono stati sequestrati.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}