CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

terralba

"Niente effusioni davanti alla chiesa", e dà uno schiaffo alla ragazza: prete a processo

Una manata sul fondoschiena della 16enne rischia di costare cara ad un prete di Terralba, che poi fu anche steso dal fidanzato di lei
il tribunale di oristano
Il tribunale di Oristano

Quelle effusioni erano sembrate troppo spinte all'anziano sacerdote. Tanto che don Eliseo Lilliu, prete di Terralba, aveva invitato i due innamorati ad allontanarsi dal piazzale della chiesa ma quella manata sulla schiena della ragazza adesso rischiano di costare cari: don Eliseo è a processo davanti al giudice di pace e deve rispondere dell'accusa di percosse. Subito dopo quell'episodio infatti era stato denunciato dalla ragazzina e dai familiari.

E oggi davanti alla giudice di pace Carla Cadoni sono stati sentiti due testimoni che tre anni fa avevano assistito a quell'insolito siparietto. In aula i due hanno ricordato che su una panchina a pochi passi dalla chiesa di San Ciriaco una giovane, all'epoca aveva sedici anni, stava seduta a cavalcioni sopra il fidanzatino: si scambiavano coccole e smancerie che però non sono piaciute al sacerdote settantottenne.

Così don Eliseo Lilliu (difeso dall'avvocato Gesuino Loi) aveva chiesto ai due ragazzi di spostarsi ma la coppietta non si sarebbe spostata di un millimetro, a quel punto il prete si sarebbe avvicinato ai due alzando la voce e poi avrebbe dato una manata sul fondoschiena della sedicenne. Immediata la reazione del fidanzato che avrebbe difeso la ragazza e spinto indietro il sacerdote finito poi per terra. Il processo è stato rinviato al prossimo 10 maggio.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...