CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

il bilancio

I barracelli di Paulilatino primi a livello regionale

Il Comune: "Un esempio di grande dedizione al dovere"
la sede della compagnia barracellare (foto a orbana)
La sede della compagnia barracellare (Foto A. Orbana)

Importante risultato per la Compagnia barracellare di Paulilatino guidata dal capitano Giuseppe Caddeo.

È infatti risultata prima, con 29 punti, nella graduatoria regionale delle compagnie barracellari sarde.

"Un risultato che inorgoglisce tutta la comunità", commentano subito dal Comune.

La graduatoria è stata stilata in base alle caratteristiche, alle competenze, al numero e alla qualità degli interventi svolti da ciascuna compagnia. Ottimi risultati in provincia anche per i barracelli di Samugheo, San Vero Milis e Santulussurgiu che con altri centri dell'Isola, si piazzano al secondo posto della graduatoria regionale.

"Come amministrazione comunale ma soprattutto come comunità paulese non possiamo che essere più che mai orgogliosi e fieri di questo risultato ottenuto a seguito della valutazione dell'operato dei nostri barracelli durante l'arco del 2019.

Il corpo dei barracelli di Paulilatino ha compiti di polizia rurale e coadiuva il corpo di polizia locale, le altre forze dell'ordine e tutte le istituzioni preposte alla tutela delle persone e del patrimonio anche nel centro abitato e, quando richiesto dalle autorità di coordinamento, anche nei territori limitrofi al Comune di Paulilatino", sottolineano dall'Amministrazione comunale guidata da Domenico Gallus. Sessantuno in tutto i barracelli di cui 12 qualificati per interventi anti incendio boschivo.

"Quattro agenti - precisano dal Comune - hanno conseguito anche la qualifica per interventi ad alto rischio oltre a investire in nuove tecnologie per qualificare maggiormente il proprio operato". Il corpo barracellare di Paulilatino opera durante tutto l'arco dell'anno con turnazioni H24 garantendo, anche attraverso il supporto degli agenti del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile (di cui il corpo fa parte), di Carabinieri, Polizia e tutte le forze dell'ordine e le varie istituzioni, di allevatori e agricoltori , la prevenzione di atti criminosi in campagna e la lotta agli incendi nel periodo estivo. Il territorio di competenza su cui operano i barracelli è uno dei più vasti della Sardegna: 140 Km quadrati oltre al tratto della SS131 ricadente nel territorio di Paulilatino, 3 strade provinciali (SP11, SP65 e SP 17) e la strada vicinale EX SS131 (Forros). Nel 2019 sono state effettuate: 16652 ore di attività di prevenzione, 181 ore di spegnimento incendi, 13000 ore in attività di perlustrazione, interventi di diverso genere e assistenza per la sicurezza di manifestazioni pubbliche. Più nel dettaglio 35 giorni sono stati dedicati alla trinciatura su strada con 2 trattori e 6 operatori aiutati da alcuni frontalieri.

Le attività di pattugliamento in campagna sono state effettuate con l'utilizzo di 2 automezzi antincendio e l'ausilio di 2 droni. L'assistenza alle manifestazioni è stata svolta con 4 automezzi e 18 agenti: hanno operato per la manifestazione "Attoppa a Paule!", per il carnevale paulese e per la festa patronale.

L'attività sociale e di Protezione civile ha visto coinvolti 6 agenti: hanno garantito la rimozione di alberi caduti a causa di condizioni meteo avverse, l'intervento su diversi incendi e il supporto logistico per il trasloco della scuola nella nuova sede. Venticinque infine gli interventi per spegnimento incendi. Dall'amministrazione comunale aggiungono: "È terminata da pochi mesi la campagna Antincendio, caratterizzata a livello regionale da incendi di particolare rilevanza che hanno devastato una considerevole superficie della nostra Isola e hanno distrutto costruzioni rurali oltre a causare la morte di animali. Per fortuna, grazie al lavoro dei nostri agenti e al loro tempestivo e qualificato intervento nel territorio di Paulilatino abbiamo avuto pochi eventi in cui si è riusciti a spegnere gli incendi in tempi rapidi anche grazie al prezioso coordinamento della centrale operativa provinciale della forestale con sede a Fenosu, talvolta con la necessità dell'intervento degli elicotteri nonché del super puma, un elicottero di dimensioni eccezionali capace di fronteggiare agilmente incendi di vasta portata".

"Vogliamo - la chiosa - ringraziare i barracelli per il loro operato e per la costante e qualificata dedizione al loro dovere complimentandoci ancora una volta per l'importantissimo risultato conseguito che ha reso orgogliosa la nostra comunità".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...