CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

lotta al degrado

Terralba, telecamere per incastrare i "furbetti" dei rifiuti

Il Comune pronto a installare occhi elettronici contro gli incivili
medicinali gettati in terra a terralba (foto s pinna)
Medicinali gettati in terra a Terralba (Foto S.Pinna)

Basta rifiuti nelle strade. Il Comune di Terralba, viste le tante discariche presenti nel territorio, ha deciso di installare diverse telecamere mobili nelle zone più critiche: a Marceddì, in viale Sardegna, in alcune aree agricole comunali e in via Rio Mogoro.

L'obiettivo? Scoprire nome e cognome dei maleducati per poi sanzionarli. É proprio in via Rio Mogoro che pochi giorni fa qualcuno ha abbandonato in strada i medicinali scaduti, nonostante la presenza del bidone apposito. Un dispetto? Chissà. Intanto il Comune si è fatto carico della bonifica.

"Ora però inizia la vera guerra - ha detto l'assessore all'Ambiente Simone Puddu -. Bisogna fermare gli incivili che non hanno rispetto per il decoro urbano e tutelare chi differenzia i rifiuti rispettando le regole. Le telecamere verranno visionate dalla polizia locale. Solo lo scorso anno per bonificare le varie discariche che insistevano nei terreni comunali abbiamo speso 30 mila euro".

Una politica dura scelta per non intaccare gli ottimi risultati della raccolta differenziata che il Comune ha registrato l'ultimo anno. "Grazie al senso civico dei cittadini siamo arrivati al 76% di raccolta differenziata per l'annualità 2018. Grazie alla vendita dei rifiuti per il recupero della plastica, del vetro e della carta abbiamo poi recuperato 131 mila euro. Risorse che hanno permesso di non aumentare la Tari".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}