CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

L'impianto

Santa Giusta, via alla realizzazione del forno crematorio. Ma c'è chi non è d'accordo

Il sindaco: "Non stiamo parlando di forni stile campi di concentramento"
santa giusta il cimitero del paese (foto l unione sarda pinna)
Santa Giusta, il cimitero del paese (foto L'Unione Sarda - Pinna)

L'impianto ancora non c'è, ma sono già tanti i cittadini che non nascondono la preoccupazione di sentire odori sgradevoli per le vie del paese.

Ecco perché il sindaco di Santa Giusta, Antonello Figus, mette subito le mani avanti: "Sarà un impianto di ultima generazione, senza nessuna emissione all'esterno - scrive il primo cittadino -. Non stiamo parlando di forni stile campi di concentramento nazisti".

Nel cimitero del paese, in via Fermi, tra non molto verrà realizzato un forno crematorio, il primo nella provincia di Oristano. La realizzazione dell'impianto fa parte del nuovo piano cimiteriale approvato durante l'ultimo consiglio comunale. Un intervento urgente e necessario in virtù del fatto che i post liberi a disposizione all'interno della struttura scarseggiano.

L'ampliamento dell'area, di circa 3500 metri quadri, prevede appunto anche la realizzazione di una zona da destinare alla costruzione di un crematoio. "Si tratta di un impianto ad un solo forno e sarà posizionato all'interno di un'area di 230 mq dove potranno essere ospitati altri vani accessori, quali uffici, spazio condoglianze, deposito feretri, servizi igienici e stazionamento carro funebre - precisa il sindaco -. Tutta questa parte potrà essere assegnata in gestione a privati che potranno beneficiarne dietro partecipazione ad un bando pubblico. A ridosso del forno è prevista inoltre la costruzione di un cinerario individuale realizzato in un piccolo edificio composto da mini colombari per un totale di 456 nicchie".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...