CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

dopo le proteste

Pulizia di aiuole e aree verdi: il cimitero di Oristano chiude per quattro giorni

Una serie di interventi di pulizia e manutenzione dopo le proteste dei cittadini
(foto l unione sarda pinna)
(Foto L'Unione Sarda - Pinna)

Le erbacce ai bordi delle tombe nel cimitero di Oristano hanno scatenato le proteste e adesso il comune corre ai ripari con una serie di interventi di pulizia e manutenzione.

Nei giorni scorsi sono arrivate numerose lamentele per le condizioni di degrado e lo stato di abbandono del camposanto: vicino alle tombe e lungo la maggior parte dei vialetti ci sono sterpaglie ed erba secca.

Tanto che spesso le persone che vanno in cimitero a portare un fiore ai propri cari defunti hanno persino difficoltà a passare tra i vialetti.

Vista la situazione, l'assessorato comunale al Decoro urbano ha disposto una serie di interventi di manutenzione straordinaria e di diserbo delle due ali del cimitero.

I lavori saranno effettuati dalla ditta Oristano servizi e richiederanno la chiusura del cimitero: mercoledì 28 agosto e lunedì 2 settembre sarà chiuso quello di San Pietro, mentre giovedì 29 agosto e martedì 3 settembre gli interventi verranno effettuati nella parte nuova e quindi il cimitero di San Paolo non sarà accessibile ai visitatori.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...