CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

lo scontro

Baia di Gairo, scintille in consiglio comunale

La minoranza ha disertato la seduta, duri attacchi del capogruppo d'opposizione Roberto Marceddu
gairo (archivio l unione sarda)
Gairo (archivio L'Unione Sarda)

Consiglio comunale ad alta tensione martedì, per l'approvazione dell'accordo su Su Sirboni tra Comune e la società Baia di Gairo. Con l'accordo verrà ritirato anche il ricorso al Tar presentato dalla società contro il Comune.

La minoranza ha disertato la seduta, tranne il capogruppo Roberto Marceddu che contesta l'accordo: "L'unica differenza con la transazione del 2006 è che con questo nuovo accordo il comune taglia 86 mila metri cubi di potenzialità volumetrica nella costa".

Marceddu lancia un messaggio. "La Giunta farebbe bene a sospendere per qualche mese ogni conclusione per verificare realmente, il mantenimento delle scelte di pianificazione del nostro comune nel suo Puc". Il capogruppo via social annuncia inoltre azioni legali nei confronti di Aldo Demurtas, ex consigliere comunale, accusandolo di averlo diffamato in aula.

Per il sindaco Franco Piras, 50 anni, la transazione rappresenta una svolta. "Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto, con l'accordo si dà l'avvio allo sviluppo turistico del litorale e verranno realizzati servizi e parcheggi". Piras inoltre aggiunge: "Quello stipulato da Marceddu, a mio parere, è illegittimo e altamente lesivo dei diritti della comunità".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...