CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

dopo l'alluvione

Bitti, i Caschi blu della cultura mettono in salvo gli archivi storici

Nel Comune devastato dal maltempo in azione anche i carabinieri per la tutela del patrimonio culturale
(foto carabinieri)
(Foto Carabinieri)

A Bitti, la cittadina del Nuorese devastata dall'alluvione di fine novembre, che ha causato anche tre vittime, sono entrati in azione anche i Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Cagliari, insieme ai militari della locale Compagnia.

Si tratta dei "Caschi blu della Cultura", intervenuti per la verifica dei danni e per mettere in sicurezza le testimonianze artistiche, storiche e archivistiche del territorio.

In collaborazione con i funzionari della Soprintendenza Archivistica della Sardegna di Cagliari, i militari hanno messo in salvo i registri più antichi dello stato civile del Comune, "solenni testimoni - si legge in una nota - degli eventi più importanti della comunità, pesantemente colpiti dall’acqua e dal fango che hanno invaso il piano terra del municipio, in cui è conservata una porzione dell’archivio comunale".

(Foto Carabinieri)
(Foto Carabinieri)

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}