CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

orgosolo

Mesina, nuove perquisizioni
in case e ovili del Nuorese

Svanito nel nulla, non ha con sé i documenti: ecco perché è difficile che sia andato in Corsica o Tunisia
posti di blocco a orgosolo e nel riquadro graziano mesina (archivio l unione sarda)
Posti di blocco a Orgosolo e, nel riquadro, Graziano Mesina (Archivio L'Unione Sarda)

Nuove perquisizioni questa mattina all'alba da parte di carabinieri e polizia nelle case di Orgosolo e negli ovili della zona alla ricerca di Graziano Mesina, sparito ormai da tre giorni. Quando giovedì sera la Cassazione ha emesso la sentenza di conferma per la condanna a 30 anni per traffico di droga, l'ex primula rossa si era già allontanata.

Dalle indiscrezioni che emergono, sarebbe pronto a trattare la sua resa per ottenere condizioni detentive più miti ossia non il ritorno in carcere ma i domiciliari data l'età e qualche - sembra - acciacco di salute.

Posti di blocco sono stati istituiti lungo le strade verso Nuoro, Mamoiada e altre località del Nuorese. Ma Gratzianeddu potrebbe non essere andato tanto lontano e, anzi, nascondersi proprio a Orgosolo con l'appoggio di qualche fiancheggiatore.

Gli inquirenti valutano inoltre la possibilità che sia invece fuggito in Corsica o in Tunisia. L'ipotesi trova però poche conferme perché il ricercato non ha con sé i documenti, rimasti nella casa della sorella, in cui viveva da quando era stato scarcerato un anno fa. Secondo quanto affermano i suoi legali, inoltre, non dispone di grandi quantità di denaro avendo a disposizione una pensione da 500 euro.

(Unioneonline/s.s.)

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}