CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

in tribunale

Falso ideologico nei corsi di formazione sulla legalità: a Nuoro le condanne

Un anno e sei mesi per Salvatora (Bora) Podda e per Pierpaolo Pani
il tribunale di nuoro (archivio l unione sarda)
Il tribunale di Nuoro (Archivio L'Unione Sarda)

Un anno e sei mesi per l'ex vicesindaco di Orgosolo e assessore ai servizi Sociali Salvatora (Bora) Podda e per l'imprenditore di Macomer Pierpaolo Pani.

Sono le pene inflitte questa mattina dal Tribunale di Nuoro nel processo per i corsi di Formazione sulla legalità che si tennero ad Orgosolo nel 2012. Podda e Pani sono stati condannati per il reato di falso ideologico, assolti invece dalle accuse di truffa e abuso d'ufficio.

Assolta da ogni accusa l'altra imputata, la ragioniera capo del Comune, Angela Corda. I tre erano difesi dagli avvocati Basilio Brodu, Marcello Mereu, Giovanna Angius e Tullio Moni.

Il pm Andrea Ghironi aveva sollecitato una condanna a un anno e nove mesi per la Podda, e un anno e tre mesi per l'imprenditore di Macomer, chiedendo invece l'assoluzione per la Corda. Il reato sarebbe stato commesso nel 2012 con il progetto regionale 5x1, relativo a corsi di formazione. Corsi organizzati con fondi pubblici del Programma operativo regionale Fesr 2007-2013, asse II, linea di attività 2.1.1.A, che avrebbero dovuto essere utilizzati entro il 30 settembre di quell'anno, ma non lo furono. I due corsi di formazione previsti, e organizzati dalla ditta di Macomer, si tennero solo alcuni mesi dopo, cioè nel novembre 2012. Il paradosso è che quei corsi erano improntati proprio sulla legalità.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...