CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

san gavino

L'appello del medico Gianfranco Puddu: "Indossiamo le mascherine, blocchiamo gli untori inconsapevoli"

"Siamo un popolo con una unità straordinaria: state tutti a casa", le parole dell'ortopedico
il medico gianfranco puddu al lavoro nell ospedale nostra signora di bonaria di san gavino monreale (l unione sarda pittau)
Il medico Gianfranco Puddu al lavoro nell'ospedale Nostra Signora di Bonaria di San Gavino Monreale (L'Unione Sarda - Pittau)

"Indossiamo tutti le mascherine: è così che ci possiamo salvare. Riducono il contagio perché non sappiamo chi è affetto e non ha sintomi, ma in questo modo blocchiamo gli untori inconsapevoli".

È questo l'appello, che ha avuto migliaia di condivisioni sui social, lanciato da Gianfranco Puddu, medico dell'ospedale "Nostra Signora di Bonaria" di San Gavino Monreale che lavora nel reparto di ortopedia e traumatologia diretto dal dottor Giulio Sorrentino.

Le parole dell'ortopedico hanno avuto una diffusione incredibile e sono diventate un motto per tanti sardi: "Siamo un popolo - rimarca il medico - con una unità straordinaria: state tutti a casa con due metri e le mascherine, così blocchiamo il virus. Dovete - aggiunge l'ortopedico - sacrificarvi come state già facendo per voi e per il prossimo. In ospedale ci siamo noi, pronti e preparati per questo: andrà tutto molto bene".

Così continua l'impegno dell'ortopedico, originario di Guspini, che già aveva lanciato sui social un altro appello per la produzione di materiali utili a fronteggiare l'emergenza: "Noi ci siamo e stiamo andando molto bene, voi state a casa... Ma se qualcuno si annoia e sa cucire, - rimarca il medico - fate delle mascherine chirurgiche".

Questa richiesta di aiuto non è rimasta inascoltata e in pochissimo tempo ha avuto tantissime condivisioni e diverse aziende, insieme ai cittadini, hanno raccolto l'appello e si sono subito rimboccate le maniche.

Grande è stata la mobilitazione a Guspini, paese d'origine del medico, ma anche in altri centri come Sardara, Sanluri, San Gavino Monreale e Pabillonis: la rete della solidarietà ha trovato un grande cuore nei paesi del Medio Campidano ma non solo. Le mascherine sono già state consegnate in ospedale a San Gavino Monreale a tantissimi cittadini e volontari del Medio Campidano e vengono prodotte in un "tessuto non tessuto" in triplice stato, un materiale che ha la sua efficacia anche se non si tratta delle famose Fp1 o Fp2.

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...