CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

paese solidale

San Gavino, grande mobilitazione per la giornata della povertà

Messa, testimonianze e un grande pranzo comunitario organizzato dalla Caritas
i volontari a san gavino (foto a pintori)
I volontari a San Gavino (Foto A. Pintori)

Anche a San Gavino oggi la giornata mondiale dei poveri.

Un'iniziativa organizzata dalla Caritas della diocesi di Ales-Terralba, che ha ribadito il messaggio lanciato spesso negli ultimi mesi dalla stessa organizzazione diocesana: "Non solo assistenza, ma vicinanza reale agli ultimi".

La mattinata è iniziata nella chiesa di Santa Teresa con l'intervento di don Pierangelo Zedda, vicario generale della diocesi e parroco di Santa Chiara a San Gavino, che ha sottolineato: "Per i poveri non solo mera assistenza, ma attenzione concreta, che deve diventare anche ascolto, solidarietà e fraternità".

Il direttore della Caritas diocesana don Marco Statzu ha detto: "La promozione anche sociale dei poveri non è un di più per il cristiano, ma manifesta il realismo del vangelo e dell'incarnazione". E ha aggiunto: "Il nostro territorio è uno dei più poveri e economicamente depressi d'Italia, ma sono certo che possiamo alzare la testa e ritrovare la dignità attraverso l'impegno personale e comunitario".

Poi le parole del sindaco di San Gavino Carlo Tomasi: "Chi è avvantaggiato nella società ha il dovere di aiutare chi è sfortunato". Il primo cittadino ha poi ringraziato la Caritas per il costante impegno nel territorio, ricordando le iniziative messe in campo per la comunità sangavinese in occasione dell'alluvione del 2013.

Quindi la celebrazione della messa e tante testimonianze.

Fra queste il discorso di due giovani senegalesi, ospiti a San Gavino, che hanno ringraziato per la solidarietà ricevuta e ricordato il loro passato doloroso. Uno dei due fa la dialisi a San Gavino e l'amico lo ha raggiunto per sostenerlo in questo percorso di cure. Infine il pranzo nella palestra, di fronte all'ospedale. A tavola almeno 400 persone e una grande macchina di volontari, composta da oltre cento volontari, fra scouts, gruppi Caritas e associazioni di diversi paesi della diocesi. L'iniziativa ha goduto del sostegno dell'amministrazione comunale e di Sardegna Solidale. Un bel momento di solidarietà e condivisione.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...