CRONACA SARDEGNA - GALLURA

covid

San Teodoro entra in zona rossa: nuove restrizioni fino al 10 marzo

La decisione del sindaco Rita Deretta: "Abbiamo provato in tutti i modi a evitarlo"

Istituita la zona rossa a San Teodoro.

Dopo la conferma di un caso di variante inglese a Budoni, anche sul comune costiero aleggiava lo spettro della chiusura totale. Il sindaco Rita Deretta aveva ordinato la sospensione, per due settimane, delle lezioni in presenza per tutto l'istituto comprensivo. Poi è arrivata la misura più drastica.

Le nuove restrizioni da zona rossa entreranno in vigore in tutto il territorio comunale a partire dalle ore 14 di oggi fino a mercoledì 10 marzo.

"Abbiamo provato in tutti i modi ad evitare che ciò accadesse, ci siamo spesi in ogni modo contattando personalmente i positivi al fine di tracciare la rete dei contagi e agevolare la stessa ATS nelle operazioni di monitoraggio". Il messaggio del sindaco lascia trapelare tutta la difficoltà nel decidere la chiusura del paese, ma il repentino incremento dei contagi degli ultimi giorni non ha lasciato molta scelta.

Nelle ultime due settimane infatti la curva finora altalenante dei contagi a San Teodoro era arrivata a zero. Dopo l'impennata a 15 positivi accertati, annunciata dal comune, l'Ats ha comunicato un ulteriore incremento.

Sebbene ancora nel centro gallurese non si parli ufficialmente di variante inglese, lo screening di massa immediato è il prossimo passo per i teodorini, e su questo il sindaco Deretta ha già avuto conferma da parte dell'Assessore alla Sanità Nieddu, dal Commissario Straordinario dell'Ares Temussi e dal Commissario dell'Assl di Olbia Logias.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}