CRONACA SARDEGNA - GALLURA

Calangianus

Muore abbandonato dalla badante?

Cesidio Cugini, 77 anni, è rimasto per tre giorni riverso sul pavimento, senza cure né aiuti
il san francesco di nuoro (archivio l unione sarda)
Il San Francesco di Nuoro (archivio L'Unione Sarda)

Tre giorni riverso sul pavimento, privo di cure mediche e aiuti. Cesidio Cugini, 77 anni, pensionato, stando all'ipotesi della Procura della Repubblica di Tempio, è rimasto per 72 ore dentro la sua casa di Calangianus, senza che nessuno si occupasse di lui. È successo ai primi di ottobre e il 21, martedì scorso, l'uomo è deceduto nell'ospedale di Nuoro. La vicenda, nel fine settimana, ha avuto un improvvisa svolta sul piano giudiziario.

Una indagata

Ora il procuratore Gregorio Capasso ha aperto un'indagine per abbandono di persona incapace a provvedere a se stessa, in pratica una grave omissione di soccorso che viene contestata ad una donna, Maria Plugariu, la badante che viveva nella casa di Cugini. La donna, di cittadinanza rumena, avrebbe lei stessa raccontato ai Carabinieri di avere chiesto aiuto a distanza di tre giorni da una brutta caduta del pensionato. Le prime verifiche dei militari della Compagnia di Tempio coordinati dal capitano Giuseppe Scotto di Tella e dal comandante della stazione di Calangianus, Giuseppe Surrente, sembrano confermare la prima ricostruzione della vicenda. Ma il pm ha disposto una perizia medico legale, affidata allo specialista Salvatore Lorenzoni. Non solo, i Carabinieri hanno acquisito cartelle cliniche e i risultati degli esami radiografici eseguiti a Nuoro.

I traumi

Il consulente della Procura dovrà accertare sulla base della documentazione acquisita (non sarà fatta, quindi, una autopsia vera e propria), la causa dei traumi che i medici hanno rilevato sul corpo del pensionato di Calangianus. L'ipotesi è che l'uomo, nelle settimane precedenti al decesso, sia caduto più volte, senza che venisse curato. Le sue condizioni, all'arrivo in ospedale a Nuoro, erano gravi e purtroppo Cugini, che è anche risultato positivo al Covid-19, non è riuscito a riprendersi. Nessun commento da parte dei familiari della vittima, in attesa delle conclusioni dell'inchiesta. Neanche il difensore di Plugariu, l'avvocata Oriana Erittu, ha voluto commentare la vicenda.

Andrea Busia

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}