CRONACA SARDEGNA - GALLURA

juniores

Pugni e calci all'arbitro sedicenne, botte in campo a Luras

L'aggressione mentre era in corso la partita col Calangianus
un arbitro col cartellino rosso (foto l unione sarda)
Un arbitro col cartellino rosso (foto L'Unione Sarda)

Ha solo 16 anni l'arbitro che sabato è stato aggredito da due calciatori del Calangianus mentre era in corso la partita contro il Lauras, a Luras.

Finito al pronto soccorso di Tempio, il giovane ha riportato ferite valutate con sette giorni di prognosi.

È successo sabato pomeriggio nella gara del girone F del campionato regionale Juniores. La partita è stata sospesa e sono intervenuti i carabinieri.

Dopo una decisione su un fuorigioco, un giocatore avrebbe sferrato un pugno all'arbitro, raggiungendolo alla mascella. Da qui l'espulsione. Poco dopo un suo compagno ha rifilato al 16enne un calcio.

I dettagli devono ancora essere ricostruiti dalle forze dell'ordine, intanto il Calangianus ha condannato la violenza attraverso un post sul suo profilo Facebook, spiegando che prenderà seri provvedimenti nei confronti dei responsabili.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...