CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

da oggi

Covid, via alla zona arancione. Scattano le restrizioni nell'Isola

L'Isola è ancora ultima in Italia per i vaccini
(foto l unione sarda solinas)
(foto L'Unione Sarda - Solinas)

Anche in Sardegna come in gran parte d'Italia scatta la zona arancione, che durerà almeno due settimane.

Ultimi scampoli di libertà nel weekend, al Poetto l'ultimo giorno bianco è iniziato al mare, con i chioschetti pieni nonostante il maltempo, ed è proseguito nelle vie dello shopping. Tanta gente anche all'aperitivo in piazza Yenne a Cagliari, ma già dalle 21 le strade hanno cominciato a svuotarsi.

Tensioni a Villamar dove i carabinieri hanno scoperto in un bar la presenza di cento clienti, 5 volte più del consentito. Il controllo è finito con la sanzione al titolare e la denuncia di un agricoltore quarantenne, che con una motosega accesa ha cercato in tutti i modi di interrompere l'attività dei militari.

VACCINI - La Sardegna intanto è sempre in coda nelle classifiche nazionali quanto a vaccini e se, come dice il commissario per l'emergenza, in Italia da aprile devono essere fatte 500mila dosi al giorno, l'Isola deve puntare a farne circa 13.500, più del doppio, anche il triplo, di quelle che si riescono a garantire ora nelle giornate migliori. Intanto nelle prossime ore sono in arrivo 18.700 Pfizer e 8.800 Moderna.

La percentuale di sardi che ha completato il ciclo vaccinale è del 2,71% - dice il report della Fondazione Gimbe - per quanto riguarda gli over 80, l'1,9% ha fatto prima iniezione e richiamo, il 20,9% solo la prima.

Se a metà settimana si superano anche le 6.000 somministrazioni in un giorno, sabato e domenica i numeri si riducono al minimo, soltanto alla Fiera di Cagliari si lavora a pieno ritmo.

(Unioneonline)

Tutti i dettagli su L'Unione Sarda in edicola

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}