CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

le regole

Certificati "per difendere la salute dei sardi": la strategia di Solinas

Nel piano della Regione chi arriverà in Sardegna dovrà presentare un attestato di negatività o di avvenuta vaccinazione
(ansa)
(Ansa)

Partirà prima della stagione estiva la strategia di difesa della Sardegna dal coronavirus ora sul tavolo del governatore Christian Solinas. Negli intenti della Regione, che su questo argomento l'anno scorso si era scontrata col veto del Governo, la stessa posizione verrà rinnovata e rafforzata. Un modello di tutela secondo il quale chi arriverà nell'Isola dovrà presentare un certificato di negatività o di avvenuta vaccinazione.

E anche Federalberghi si sta concentrando sul tema del passaporto sanitario, come sottolineato dal presidente sardo Paolo Manca.

Gli esperti chiariscono però che il certificato di negatività al test molecolare rappresenta sì un modo per ridurre il rischio della circolazione del Covid-19, ma non per annullarlo.

Nell'ultimo aggiornamento sulla diffusione del coronavirus, in Sardegna si sono registrati 83 nuovi casi e sette vittime (QUI IL BOLLETTINO COMPLETO) e sempre ieri si è chiuso il secondo fine settimana della campagna "Sardi e sicuri" nel Nuorese: 82mila i test eseguiti in 52 Comuni della provincia.

(Unioneonline)

I dettagli su L'Unione Sarda in edicola

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}