CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

le indagini

Due donne dietro l'aggressione all'imprenditore Deriu

I video mostrerebbero due donne agire nel buio ed entrare separatamente nell'abitazione
l imprenditore iglesiente nino deriu (l unione sarda)
L'imprenditore iglesiente Nino Deriu (L'Unione Sarda)

Una donna scende da un'auto ed entra nell'abitazione del 69enne Nino Deriu, poi una seconda che entra con un cappuccio calato in testa. Sarebbero questi i fotogrammi iniziali del video in mano alla Procura sulla misteriosa aggressione avvenuta circa un mese fa nei confronti del noto imprenditore di Iglesias.

Il fascicolo aperto

Dopo la denuncia del manager, che qualcuno avrebbe cercato di soffocare con dei cuscini mentre riposava per poi colpirlo alla testa con un soprammobile, la sostituta procuratrice Diana Lecca ha aperto un fascicolo contro ignoti ipotizzando le lesioni e ordinando ai carabinieri di effettuare numerosi accertamenti su quanto accaduto nella villa dell'imprenditore. In primo luogo gli investigatori dovranno esaminare il dvd che è stato consegnato agli inquirenti e che conterrebbe le immagini delle telecamere a circuito chiuso dell'abitazione.

Due misteriose donne

Stando alle indiscrezioni, nel video si vedrebbero le due donne arrivare ed entrare separatamente nella casa. L'ipotesi degli investigatori è che la prima possa aver cercato di staccare il sistema di video-sorveglianza dell'edificio, mentre la seconda sarebbe entrata poco dopo con il volto coperto da un cappuccio. Il tutto sarebbe avvenuto nel pomeriggio, mentre Nino Deriu riposava. Nelle immagini non si vedrebbe chiaramente il momento cruciale dell'aggressione, ma sarebbe chiaramente visibile il parapiglia successivo con una delle due donne che fugge rimettendosi in fretta e furia il cappuccio e l'imprenditore 69enne, difeso dall'avvocato Simone Pinna, che la insegue poco dopo.

Le indagini serrate

Nei prossimi giorni i carabinieri dovrebbero già inviare in Procura gli esiti dei primi accertamenti effettuati in queste settimane. I militari oltre all'esame del video avrebbero già sentito alcuni testimoni e sequestrato alcuni oggetti dalla villa. La vicenda resta ancora avvolta da una fitta nebbia di mistero e da una cortina di riservatezza, ma pare che i carabinieri abbiano già elementi certi per risalire all'identità delle due donne.

Sorpreso nel sonno

Nella querela Nino Deriu avrebbe chiarito di essere stato sorpreso nel sonno, mentre riposava: lo sconosciuto gli avrebbe premuto dei cuscini contro la faccia e, quando è riuscito a divincolarsi, l'avrebbe poi colpito alla testa con un soprammobile. Messo in fuga l'aggressore, il manager sanguinante avrebbe chiamato il 118 e sarebbe stato trasportato al pronto soccorso per essere medicato. Dopo essere uscito dall'ospedale avrebbe avvertito i carabinieri di quanto accaduto: in un primo sopralluogo i militari avrebbero identificato alcuni oggetti, tra i quali anche il soprammobile che sarebbe stato utilizzato per ferire il 69enne. Ora bisognerà attendere che i militari completino gli accertamenti sollecitati dal pm, così da avere le prime risposte certe ai numerosi interrogativi. Soprattutto due: chi sarebbero le due donne e perché una avrebbe aggredito il manager?

Francesco Pinna

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}