CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

capoterra

"Ci è scappato il cane". Invece fanno razzia al vecchio osservatorio: due famiglie nei guai

Quattro adulti e due minorenni denunciati dai carabinieri per furto aggravato, nonostante l'incredibile scusa
parte dell attrezzatura razziata (foto carabinieri)
Parte dell'attrezzatura razziata (Foto Carabinieri)

Due famiglie cagliaritane denunciate dai carabinieri per furto aggravato.

Si tratta di 4 adulti e due ragazzini di 15 anni, tutti incensurati, che la scorsa notte hanno provato a razziare telescopi e altra attrezzatura all'interno del vecchio osservatorio astronomico di Poggio dei Pini a Capoterra, non più in funzione, ma con all'interno materiale di un certo valore.

Giunti sul posto con due auto, gli adulti hanno mandato avanti i minori, facendoli entrare da una finestrella. E i ragazzini man mano hanno svuotato i locali da ogni cosa di valore.

La struttura, però, aveva ancora attivo il sistema d'allarme, che difatti è scattato, richiamando sul posto i carabinieri, da Sarroch, Capoterra e anche i militari del radiomobile di Cagliari.

All'arrivo degli uomini dell'Arma le sei persone coinvolte hanno cercato di liberarsi della refurtiva, nascondendola tra i cespugli e nel bagagliaio. Ma i carabinieri non ci hanno messo molto a ritrovarla.

A quel punto gli adulti si sono giustificati: "E' stata solo una bravata, in realtà stavamo cercando il cane che era scappato".

La scusa, però, non gli ha evitato di essere segnalati all'autorità giudiziaria. Dell'accaduto è stata anche informata al Procura dei Minori di Cagliari.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}