CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

cagliari

Armi, esplosivo e bombe a mano: in carcere camionista di Desulo VIDEO

Non si esclude che l'arsenale servisse per un assalto ai furgoni portavalori

Fucili, pistole, munizioni militari, esplosivo, bombe a mano, passamontagna e tute mimetiche: un arsenale per un assalto ai furgoni portavalori è stato ritrovato ieri sera in una motrice fermata dai carabinieri in viale La Plaia a Cagliari. In carcere il camionista, Giovannino Littarru, 59 anni, di Desulo, piccoli e vecchi precedenti. L'operazione dei militari del nucleo radiomobile è scattata ieri durante un controllo insieme alle unità cinofile. La manovra della motrice, in uscita dalla città, ha insospettito gli investigatori che hanno bloccato il mezzo. Nell'abitacolo diversi pacchi sospetti segnalati anche dal cane antiesplosivo Pedro.

Con la collaborazione degli artificieri sono stati analizzati i pacchi. Dentro cinque fucili di vario calibro, pistole, quattrocento munizioni. E poi l'esplosivo: mezzo chilo di tritolo e mezzo di plastica con micce e detonatore. Ritrovate anche due bombe a mano. "Non possiamo escludere che tutto questo arsenale servisse per un assalto ai furgoni portavalori", hanno evidenziato il comandante provinciale di Cagliari Cesario Totaro e quello della Compagnia, Luca Vasaturo.

Littarru è finito in carcere a Uta. Non ha detto nulla ai militari.

L'INTERVISTA AL COMANDANTE LUCA VASATURO:

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}