CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

l'aggressione

Cagliari, si rifiuta di pagare e accoltella un cliente in un bar: in manette

La vittima ha invitato l'uomo a uscire dal locale, lui l'ha ferito a un braccio con un taglierino
il taglierino usato dall aggressore (foto questura)
Il taglierino usato dall'aggressore (Foto Questura)

Ha aggredito un suo connazionale ferendolo a un braccio con un coltello.

E' stato individuato e denunciato dagli agenti della Squadra Volanti l'uomo, un 32enne di nazionalità senegalese, che domenica scorsa aveva ferito con un coltello un suo connazionale, nel centro di Cagliari.

Nella serata di quel giorno era arrivata una richiesta di aiuto al 113 da parte di una giovane cameriera di un bar, che aveva soccorso un cliente che era stato appena ferito a un braccio con un arma da taglio. Dalle prime informazioni l'autore dell'aggressione sarebbe stato uno straniero, datosi poi alla fuga.

Accorsi sul posto, gli agenti della Squadra Volante hanno appreso la dinamica dell'accaduto.

L'aggressore, un ragazzo di origini senegalesi che si trovava all'interno del bar, dopo aver terminato la consumazione si è rifiutato di pagare il conto.

Un suo connazionale, presente all'interno del locale, è intervenuto per risolvere la situazione, invitando l'uomo ad andarsene senza creare altri problemi.

La reazione del giovane senegalese non si è fatta attendere: ha estratto dalla tasca un taglierino e con un fendente lo ha colpito al braccio, per poi darsi alla fuga e far perdere le sue tracce.

La vittima, contemporaneamente, è stata soccorsa e ha ricevuto le cure del caso, tornando a casa con 30 giorni di prognosi.

Nella serata di ieri, il giovane senegalese, mentre si trovava in Piazza del Carmine, ha riconosciuto il suo aggressore e ha chiesto l'intervento della Polizia.

L'aggressore in un primo momento ha cercato di scappare, ma è stato bloccato dai poliziotti, che lo hanno condotto in Questura per denunciarlo all'Autorità Giudiziaria per lesioni aggravate volontarie.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}