CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

il caso

Arriva il videogame su Gesù. Preti in rivolta anche a Cagliari. Don Mascali: "Nessun rispetto"

Il gioco "I am Jesus Christ" è ancora in lavorazione ma già suscita polemiche tra i sacerdoti
una delle prime immagini del gioco (dal web)
Una delle prime immagini del gioco (dal web)

Si chiama "I am Jesus Christ" ed è un videogame in cui il giocatore veste i panni del figlio di Dio e fa esattamente quello che viene raccontato dai Vangeli.

Attualmente è "in lavorazione" (sarà edito da PlayWay), ma presto - anche se la data di rilascio non è ancora stata rivelata - arriverà sugli schermi dei pc Windows.

L'annuncio della prossima uscita sta però facendo discutere. E sono molti gli uomini di Chiesa a storcere il naso e a giudicare blasfema l'idea.

Tra questi, anche padre Antonino Mascali, giovane parroco carmelitano della Chiesa Nostra Signora del Carmine di Cagliari.

"È una cosa veramente dissacrante, ma ormai si è perso tutto il senso del sacro", il suo amaro commento. "Si sta passando - aggiunge il sacerdote - dal togliere le croci da scuole e uffici pubblici e invocare Gesù o Maria per delle elezioni politiche, al trasformare Gesù in un videogioco che addirittura simula i miracoli. E intanto perdiamo la bellezza della domenica come giorno in cui, come cristiani, siamo chiamati a celebrare Dio".

"I primi a non aver rispetto del nostro essere cristiani - chiosa padre Mascali - siamo noi stessi. Non lamentiamoci se poi gli altri non ci rispettano".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...