CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

quartu

Fermato lo scippatore delle donne. Un amico aggredisce gli agenti VIDEO

A casa del possibile complice sono state trovate anche marijuana e cocaina

A bordo di uno scooter ha scippato e rapinato undici donne tra San Benedetto e Pirri: Antonio Nateri è stato fermato dagli investigatori della Squadra mobile grazie alle indagini non facili e accompagnato in carcere a Uta. Nel proseguire le attività sono stati arrestati altri due uomini per spaccio e resistenza durante una piccola rivolta degli abitanti di una palazzina di Sant'Antonio a Quartu.

I poliziotti comandati dal dirigente Roberto Pititto hanno lavorato senza sosta dopo i numerosi scippi a Cagliari. Dalle immagini delle telecamere si è risaliti a uno scooter ma è stato un telefono cellulare di una vittima a portare gli agenti a Quartu: non era stata disattivata la geolocalizzazione. Così i poliziotti hanno trovato lo scooter in un cortile di via Danimarca.

Sono entrati a casa di Nateri recuperando l'abbigliamento usato negli scippi e nelle rapine sempre ai danni di anziani, compreso il casco nonostante un goffo tentativo di cambiare dei colori. Nateri è stato fermato e portato in carcere a Uta.

Gli agenti hanno proseguito le indagini su un possibile complice che poteva avere parte della refurtiva. A Sant'Antonio in casa di Roberto Mascolo, 48 anni, hanno trovato droga: dieci grammi di cocaina e cinquanta di marijuana. A quel punto è arrivato Alessandro Salis, 45 anni, con altre persone che hanno aggredito i poliziotti: Salis ha colpito diversi agenti con calci, pugni e testate. È stato arrestato per resistenza.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...