CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

in azione i "falchi"

Ricettazione e furto di carburante, fermato a Sanluri il responsabile

Si tratta di un 33enne di Cagliari già noto alle forze dell'ordine

Sfuggito ai controlli delle Volanti, a forte velocità, a Carbonia e Cagliari, è stato infine fermato nella serata di ieri dai Falchi che hanno operato insieme agli investigatori della Sezione "Reati contro il patrimonio" della Squadra Mobile di Cagliari.

D.C., cagliaritano di 33 anni, già noto alle forze dell'ordine, è accusato di ricettazione di un'auto e furto aggravato di gasolio.

Le indagini hanno consentito di ricostruire come due giorni fa l'uomo avesse raggiunto la stazione di servizio Esso di Serrenti a bordo di una Bmw insieme alla sua compagna. Effettuato il rifornimento, si erano allontanati senza pagare.

Secondo quanto raccontato dal titolare, già dal 27 settembre scorso i due avevano messo in atto lo stesso comportamento. E in un'altra stazione a Decimomannu gli episodi erano stati in totale 5.

La macchina, dotata di ricevitore satellitare antifurto, appartiene a una società di noleggio ed è stata rubata il 6 novembre al porto di Olbia mentre era in attesa dell'imbarco per raggiungere Mantova.

I sospetti degli inquirenti si sono concentrati sulla coppia, che più volte nelle ultime settimane era stata segnalata per furto di carburante in varie stazioni di servizio usando auto di diverso modello, tutte provento di furto.

Ieri sera l'uomo è stato rintracciato a Sanluri poco prima di entrare in un'abitazione. Nel corso della perquisizione sono state ritrovate e sequestrate le chiavi della Bmw e altre tre paia di chiavi di macchine Nissan, Citoen e un'altra Bmw.

Lo scorso 10 ottobre e il 4 novembre il 33enne era fuggito a forte velocità durante i controlli delle Volanti a Carbonia e Cagliari.

Ora è stato portato al carcere di Uta.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...