CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

cagliari

Peculato, De Francisci e Piras assolti "per non aver commesso il fatto"

La vicenda relativa alla questione dei fondi ai gruppi consiliari
il tribunale di cagliari (archivio l unione sarda)
Il tribunale di Cagliari (Archivio L'Unione Sarda)

Sono stati assolti con la formula più ampia: per non aver commesso il fatto. Caduta l’accusa di peculato per gli ex consiglieri del Pdl, Simona De Francisci e Sisinnio Piras.

A pronunciare la sentenza sono stati i giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Cagliari che hanno accolto la richiesta del pm Marco Cocco e dei difensori, Marcello Caddori, Roberto Nati e Guido Manca Bitti.

De Francisci e Piras erano finiti a processo nella vicenda dei fondi destinati ai gruppi consiliari, accusati in concorso col capogruppo del Pdl, Mario Diana, di avere acquistato una serie di penne Montblanc da regalare ai consiglieri del partito.

Le penne vennero poi restituite, ma durante il processo di Diana, lo stesso Sisinnio Piras aveva detto di aver partecipato alla decisione di acquistare le penne. Simona De Francisci, invece, ha sempre ribadito che con la decisione di fare i regali non c’entrasse nulla.

Oggi il pm Cocco ha chiesto l’assoluzione per entrambi con la formula del fatto non sussiste, ma il collegio presieduto da Giovanni Massidda dopo la camera di consiglio li ha assolti entrambi per non aver commesso il fatto.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...