CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

Cagliari

Botte, molestie e rapine
Tre arresti al Poetto

Notte di paura per due coppie, aggredite da tre giovani nigeriani. Poi l'intervento della Polizia
la polizia al poetto nei riquadri gli arrestati (foto polizia)
La Polizia al Poetto. Nei riquadri, gli arrestati (Foto Polizia)

Notte di paura per due coppie al Poetto di Cagliari: sono state aggredite, molestate e rapinate da tre giovani di nazionalità nigeriana, poi rintracciati e arrestati dalla Polizia.

Si tratta di Ogebor Esemwgie, 22 anni, Siwekwu Destiny, 28, e Murphy Ugheie, 20.

Gli episodi sono avvenuti verso le 3,30 in momenti diversi ma con la stessa modalità.

Le due coppie si trovavano nel lungomare, nelle vicinanze delle loro auto, quando sono state raggiunte da tre uomini.

Sono stati momenti di terrore.

I rapinatori, armati di cocci di bottiglia, hanno aggredito in entrambi i casi il ragazzo (uno dei quali preso a pugni in faccia fino a sanguinare) e minacciato la compagna (in un caso ci sarebbe stata anche una molestia sessuale).

Dopo aver fatto razzia di soldi, documenti, effetti personali, smartphone, gioielli e braccialetti, i tre si sono allontanati ma l'immediato allarme dato al 113 ha permesso agli agenti della Squadra volante di rintracciarli nei pressi del chiosco "Il Capolinea".

Di fronte alle forze dell'ordine i tre hanno cercato di opporre resistenza. Ne è nata una colluttazione, in seguito alla quale due poliziotti hanno riportato lievi conseguenze. Ma gli uomini della Questura sono riusciti infine ad arrestarli.

Le vittime, invece, sono state soccorse e medicate dal personale del 118 e accompagnate in ospedale per gli accertamenti.

I tre nigeriani avevano inoltrato richiesta di protezione internazionale, ma ora è probabile che nei loro confronti venga disposta l'espulsione dal territorio nazionale.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...