ECONOMIA

regione

Domani il consiglio su Air Italy:
i sindacati incontrano i capigruppo

Il consiglio regionale discuterà domani la mozione delle opposizioni sulla vertenza, intanto i sindacati incontrano i capigruppo dei partiti

Il Consiglio regionale sardo discuterà domani la mozione dell'opposizione su Air Italy. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo alla quale ha preso parte anche il presidente dell'Assemblea Michele Pais, poi volato a Roma per l'incontro di questo pomeriggio alle 15 con il ministro dei Trasporti Paola De Micheli sulla continuità territoriale aerea.

Nell'ipotesi di assenza, domani in Aula, del governatore Christian Solinas e dell'assessore dei Trasporti Giorgio Todde, la vicepresidente della Regione Alessandra Zedda si è impegnata a riferire sul vertice di oggi al Mit.

Si è chiuso, intanto, il tavolo dei capigruppo del Consiglio regionale con le delegazioni sindacali di Air Italy che hanno organizzato oggi il sit-in dei lavoratori della compagnia sotto il Palazzo di via Roma.

“Questo è un proseguo del sit-in permanente che abbiamo a Olbia - spiega William Zonca della UilTrasporti -, il rinvio del Consiglio ci comunica un certo imbarazzo e sconcerto. Con i capigruppo esprimeremo la nostra preoccupazione e chiederemo quale percorso si intenda affrontare per tutelare l'occupazione in una realtà aziendale che a noi sta a cuore".

"Un incontro positivo - aggiungono i rappresentanti sindacali uniti -, domani la discussione in aula sulla mozione. Un punto fermo: ribadire con forza che è necessario uscire dalla procedura della liquidazione in bonus, per tenere i lavoratori legati all’azienda e intraprendere il percorso degli ammortizzatori sociali".

In mattinata, Arnaldo Boeddu della Filt-Cgil, aveva commentato: "Succede qualcosa di inaccettabile, il presidente del Consiglio e della Giunta sarebbero dovuti essere qua - denuncia - a Roma parleranno di continuità territoriale, ma qui c'è una vertenza che riguarda un know how costruito in cinquant'anni e che non possiamo perdere. Oggi chiederemo la sospensione immediata della liquidazione e il ripristino dell'operatività degli aerei di Air Italy". Chiuso questo percorso, continua il sindacalista, "dobbiamo sederci e avere tutte le interlocuzioni possibili e immaginabili con altri vettori".

"I lavoratori - conferma Gianluca Langiu della Fit-Cisl - non hanno preso bene il rinvio della seduta, visto che si tratta della vertenza più importante a livello regionale".

L'INTERVISTA

***

LE PAROLE DI ZONCA (Uiltrasporti Sardegna):

***

I SINDACATI:

***

***

CONTINUITÀ, L'APPELLO DEGLI EMIGRATI:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...