ECONOMIA

istat

Pil in crescita in Sardegna: +1,4%

L'Isola si colloca tra le regioni con le migliori performance economiche dello Stivale
immagine simbolo (foto pixabay)
Immagine simbolo (foto Pixabay)

Cresce il prodotto interno lordo della Sardegna.

Secondo quanto riporta il documento dell'Istat sui conti economici territoriali 2016-2018, nel 2018 nell'Isola il Pil è aumentato dell'1,4% rispetto all'anno precedente.

Con questo dato la Sardegna si colloca tra le regioni con le migliori performance economiche dello Stivale.

La crescita del più elevata è quella registrata dalle Marche, con un 3% di aumento rispetto al 2017.

Un deciso recupero dell'attività produttiva si rileva anche per l'Abruzzo, dove il Pil è cresciuto del 2,2% a fronte dello 0,6% del 2017, e per la provincia autonoma di Bolzano-Bozen (+2%). E' quanto emerge dal report dell'Istat sui conti economici territoriali 2016-2018.

Sopra la media nazionale si posizionano anche Puglia (+1,4%) e Molise (+1,2%).

In Lombardia la crescita economica rallenta sensibilmente: nel 2018 il Pil è aumentato dello 0,5%, contro il + 2,2% dell'anno precedente. Lazio (-0,2%) e Sicilia (-0,3%) chiudono il 2018 con una diminuzione del Pil in volume, ma le flessioni più rilevanti si riscontrano in Campania (-0,6%) e Calabria (-0,8%).

Per quanto riguarda, invece, la spesa per consumi delle famiglie, la dinamica nel 2018 è positiva e pari allo 0,9% appena superiore a quella del Pil (+0,8%).

Gli incrementi più significativi dei consumi delle famiglie in volume si registrano in Liguria e Lazio (+1,7% in entrambe le regioni), seguite da Abruzzo (+1,5%), Umbria e Molise (+1,4%).

Un rallentamento deciso della spesa delle famiglie si riscontra, invece, per la Provincia Autonoma di Bolzano-Bozen e per il Piemonte, dove i consumi sono aumentati solo di un modesto 0,3%.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...