CULTURA

A cagliari

Oltre 3000 nuove piante per la festa degli alberi: le scuole diventano giardini

Moltissimi gli istituti cittadini coinvolti
(foto ansa)
(foto Ansa)

Tripudio di verde a Cagliari per la festa degli alberi, che si celebra nella giornata odierna: entro la fine dell'anno saranno messe a dimora oltre tremila piantine tra il colle di San Michele e l'ex cava di Monte Urpinu.

"L'evento - sottolinea Paola Piroddi, assessore alla cultura con la delega al verde pubblico - è attesissimo perché coinvolge, in particolare, le scuole cittadine con la preziosa collaborazione di Forestas e Legambiente. I giardini scolastici saranno lo scenario naturale della piantumazione di oltre 400 nuovi e giovanissimi alberi che sostituiranno quelli ormai vecchi e talvolta cadenti, che come gli umani invecchiano, o andranno a rendere più verde la città, rinfoltendo anche il paesaggio urbano".

Le scuole cittadine coinvolte da nord a sud e da est a ovest, sono: Istituto Comprensivo Giusy Devinu, Scuola dell'Infanzia La Rotonda, in via Piero della Francesca; Scuola primaria Sergio Atzeni in via Dessì Deliperi, Scuola dell'Infanzia di via Zeffiro, Scuola primaria di via Caboni, Istituto via Stoccolma e altre ancora.

"Crediamo che le scuole debbano essere i giardini della città - spiega Rita Dedola, assessore all'istruzione - e per questo accogliamo l'iniziativa di dotare gli spazi verdi delle scuole, di nuove piante, affinché tutti i bambini e i ragazzi possano godere di spazi ameni con cui vivere la scuola, sia per la didattica che per le attività ludiche o laboratoriali" .

Nei weekend di dicembre 20 cortili scolastici vedranno gli operai comunali e di Forestas "colorare" di verde i cortili scolastici con i volontari di Legambiente affiancati da alunni, docenti, consiglieri comunali.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}