CULTURA

Macomer

Il trenino dei sapori riprende i viaggi, tra il Marghine e la Planargia

Primo appuntamento un'interessante escursione da Macomer a Bosa
il trenino verde con la carrozza buchiero del 1913 (foto oggianu)
Il trenino verde con la carrozza Buchiero del 1913 (foto Oggianu)

Il trenino dei sapori riprende il suo viaggio tra il Marghine e la Planargia. Il primo appuntamento è fissato per domenica prossima. Si tratta di un viaggio turistico sul trenino verde, da Macomer fino a Bosa, verso l'azzurro del mare, attraversando paesi e paesaggi mozzafiato del Marghine e della Planargia, con i colori e i sapori dell'autunno, sostando nei monumenti archeologici, con degustazione nelle varie tappe dei prodotti tipici, dal vino, ai dolci, formaggio, pane caratteristico e quanto altro.

Un viaggio che sarà ripetuto anche l'undici e il 25 di ottobre, che mira a valorizzare le zone interne, con tutte le sue caratterische ambientali e storiche, le tradizioni popolari, organizzato dalla cooperativa Esedra.

Si parte dalla stazione Arst di Macomer subito dopo le nove. Si percorrono le aree archeologiche di Macomer. La prima tappa è fissata nella antica abbazia cistercense di Santa Maria di Corte a Sindia. Un monumento ricco di storia, che risale al 1147, considerato fra i più antichi d'Europa.

Dopo la visita nell'antico complesso monastico si riparte a bordo del trenino verde, nella carrozza storica Bauchiero, del 1913. Un viaggio che si concluderà a Bosa , attarversando paesi e luoghi di grande pregio storico e naturalistico.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}