CULTURA

Domusnovas

Con il progetto "Fili" 6 mesi tra gite, laboratori e attività ludiche

L'iniziativa per i più giovani
maria giovanna dess emiliana sabiu e felice colucci alla presentazione del progetto (foto farris)
Maria Giovanna Dessì, Emiliana Sabiu e Felice Colucci alla presentazione del progetto (foto Farris)

Sei mesi interamante dedicati ai più giovani da trascorrere in maniera spensierata tra gite ed escursioni, laboratori didattici e ludici, visite e lezioni tra grotte e miniere. Sono tutte gratuite le molteplici attività previste dal progetto "Fili" che parte giovedì con la prima gita verso l'Asinara (collegamenti e gite da Stintino all'Asinara avverranno a bordo di due velieri) che coinvolgerà un gruppo di 35 giovanissimi e 15 accompagnatori.

Un progetto, quello predisposto dalle associazioni "Elda Mazzocchi Scarzella", "Cherimus" e "Teatro Impossibile" presentato già il giorno dopo l'uscita del bando nazionale "EduCare" del Dipartimento per le Politiche della Famiglia (della Presidenza del Consiglio dei Ministri) ed in grado di aggiudicarsi un finanziamento da 100mila euro.

"Con Fili, nel pieno rispetto degli scopi del bando, - spiega Maria Giovanna Dessì, presidente di Elda Mazzocchi Scarzella - puntiamo a far recuperare ai bambini tutte le esperienze di crescita, di socialità e di divertimento all'aria aperta perse a causa del lungo lockdown. Dal punto di vista sociale si tratta anche di provare a ridurre il divario ludico ed educativo generato dalla sospensione delle attività in presenza volta a contenere il virus".

Quanto al programma delle attività sono tre le gite previste al mese (con posti limitati a causa del Covid ed ogni volta da prenotare) alle quali si sommeranno laboratori ed escursioni all'aria aperta, visite in grotte e miniere (grazie allo Speleo Club Domusnovas), laboratori artistici e teatrali (curati dalle associazioni Cherimus e Teatro Impossibile), sperimentazioni musico - teatrali e, infine, la realizzazione di un podcast con il quale i bambini racconteranno le varie attività del progetto.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}