CULTURA

L'appuntamento

Villaputzu, il festival delle launeddas non si ferma

L'appuntamento è il 9 agosto in piazza Marconi, la diretta su Videolina
suonatori di launeddas (foto a serreli)
Suonatori di launeddas (foto A. Serreli)

Il festival delle launeddas di Villaputzu non si ferma. Si farà il nove agosto nella Piazza Marconi. Un concerto voluto dall'amministrazione comunale.

Oltre i suonatori locali dell'antico strumento musicale parteciperanno alla manifestazione la cantante sarda Maria Giovanna Cherchi, Cordas e Cannas, i Fanntafolk, i Tressardi, Raoul Moretti e Beppe Dettori, Alessia Desogus.

A Villaputzu sarà presente la carovana di Fremmos della fondazione Maria Carta contro lo spopolamento dei piccoli Comuni. Sarà anche l'occasione per parlare di questo problema.

Villaputzu è conosciuto anche come paese delle launeddas. Grandissimi i suonatori del passato come Agostino Vacca, Efisio Melis, Cesarino Cinus, Antioco Cabras e il figlio Giuanniccu Seu, Giuseppe Lara e i figli Antonio e Emanuele, Peppino Cabras, Mario Cancedda, Felicino Pili e Aurelio Porcu. Oggi ci sono gli allievi di Aurelio Porcu: Andrea Pisu, Gian Carlo Seu, Salvatore Trebini, Gian Franco Mascia, Luca Utzeri e Fabio Lai.e i più giovani Francesco Zucca, Simone Cireddu, Simone Atzori e Riccardo Airi allievi a loro volta di Gian Franco Mascia.

Una tradizione che si rinnova nel tempo: Villaputzu è la patria non solo di suonatori ma anche di artigiani che fabbricano le launeddas. Un passato fatto di grandissimo nomi che hanno fatto un po' la storia di Villaputzu e di questo antico e affascinante strumento musicale.

La manifestazione sarà trasmessa in diretta da Videolina (satellite, digitale terrestre e streaming dalle 19 alle 22.30). Presenteranno Giacomo Serreli e Luca Gentile.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}