CULTURA

Gallura

"Fame, una conversazione con Papa Francesco": Gianni Garrucciu presenta il suo libro

Si apre a Olbia il tour di presentazione del volume nato da una conversazione privata con il Pontefice
gianni garrucciu (da facebook)
Gianni Garrucciu (da Facebook)

Si apre in Gallura il tour delle presentazioni del libro "Fame, una conversazione con Papa Francesco", scritto da Gianni Garrucciu e pubblicato dalle edizioni San Paolo.

Venerdì 26 giugno alle 19.30 l’autore esordirà a Olbia nel sagrato della chiesa parrocchiale di Nostra Signora de La Salette, per spostarsi poi a Tempio, dove sarà giovedì 2 luglio nell’aula Manlio Brigaglia della Biblioteca comunale alle 18.30.

Con l’autore, dialogheranno importanti ospiti come i sindaci di Olbia e Tempio Settimo Nizzi e Gianni Addis, il vescovo di Tempio Sebastiano Sanguinetti, Don Gianni Sini parroco de La Salette, lo scrittore e giornalista Aldo Brigaglia e molti altri intellettuali, uomini di chiesa e autorità.

Il libro di Gianni Garrucciu tratta un tema delicatissimo e di impietosa attualità, di come la fame nel mondo non sia naturale né ovvia, ma venga utilizzata come “arma di guerra”. Papa Francesco è diretto quando parla di uno dei temi fondamentali della vita del pianeta. Il libro di Gianni Garrucciu, partendo dagli ultimi dati ufficiali della FAO, attribuisce volti e storie a numeri che fanno paura, ma che non si possono più ignorare: 821 milioni di esseri umani oggi patiscono la fame. Il lavoro nasce da una lunga conversazione privata dell’autore con Papa Francesco.

Garrucciu stimola il lettore penetrando acutamente, insieme al Pontefice, nei più sottili anfratti della riflessione sulla malnutrizione, sull’insicurezza alimentare e sui suoi paradossi.

A sostegno delle parole di Francesco, ecco poi seguire il racconto del direttore esecutivo del WFP David Beasley, di due economisti della FAO, di un medico dell’OMS, che ogni anno studiano ed elaborano dati e pubblicazioni sul tema della fame.

L'autore porta i lettori dentro il problema con passione e attenzione ai dati di realtà, raccolti fra i testimoni più importanti delle Istituzioni mondiali, i volontari e gli abitanti delle zone più a rischio del pianeta.

La questione della fame, infatti non riguarda solo la descrizione delle sofferenze, ma anche la volontà di riscatto sociale ed economico.

Gianni Garrucciu sarà anche nella sua città natale, Sassari, dove sarà protagonista in due appuntamenti il 30 giugno nel cortile della Parrocchia di San Paolo e il 10 luglio nel cortile della Provincia, sede istituzionale sia dell’ente intermedio (presieduto da Pietrino Fois) che della Prefettura. Evento al quale parteciperà con un intervento il Prefetto Maria Luisa D’Alessandro.

L.P.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}