CULTURA

erasmus k2

Scambi culturali agli Istituti Satta e Amaldi di Macomer

La cittadina del Marghine ospiterà sei giovani provenienti da Portogallo, Polonia, Olanda e Lituania
l istituto tecnico satta di macomer (foto alessandra nachira)
L'Istituto tecnico Satta di Macomer (foto Alessandra Nachira)

Formare cittadini competenti e democratici in grado di far sentire la propria voce ed esprimere la propria opinione su questioni sociali, educative, politiche e ambientali, potenziando al contempo l'uso e la conoscenza dell'inglese. C'è questo e molto altro dietro al progetto Erasmus K2 che da anni consente la mobilità e lo scambio culturale a studenti e insegnanti negli Istituti superiori Satta e Amaldi.

Nei prossimi giorni infatti Macomer ospiterà 6 giovani tra i 14 e i 18 anni, accompagnati da tre docenti, provenienti da Portogallo, Polonia, Olanda e Lituania, per approfondire le tematiche legate alla vita politica del nostro paese. "A ospitare i ragazzi saranno le famiglie del nostro territorio - spiega Fabiola Bottigliero, referente del progetto -. I loro figli hanno già vissuto l'esperienza all'estero".

In programma un fitto calendario di attività e visite guidate. A Cagliari gli studenti visiteranno i palazzi di Regione e municipio e ad Alghero la sede del Comune. "Luoghi rappresentativi delle istituzioni - prosegue la referente -, importanti per approfondire temi come diritti umani, democrazia, uguaglianza sociale, pace e collaborazione internazionale". In programma anche le visite al sito archeologico di Tamuli a Macomer e a Casa Gramsci. Spazio poi alle tradizioni e agli antichi riti per assistere al Carnevale di Ottana e alla Sartiglia.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}