CULTURA

I riconoscimenti

Porto Torres: si apre il toto-benemerenze, proposte entro il 14 febbraio

Un premio non solo a persone che si sono distinte in particolari ambiti, ma anche ad enti e ad associazioni modello
porto torres (foto l unione sarda pala)
Porto Torres (foto L'Unione Sarda - Pala)

Diventa una tradizione quella della premiazione della benemerenza civica ad una persona meritevole che si è contraddistinta per il suo impegno nella città di Porto Torres. Fino al 14 febbraio privati cittadini, singolarmente o in gruppo, tramite comitati e associazioni, possono sottoporre all'attenzione dell'amministrazione comunale le proposte, non vincolanti, per la concessione delle civiche benemerenze a cittadini di Porto Torres che hanno svolto attività e opere nella vita civile e sociale.

Inizia così il toto-benemerenze in cui i cittadini si faranno avanti per proporre nomi e riconoscimenti alla memoria, un premio non solo a persone che si sono distinte in alcuni campi, dal sociale allo sport, ma anche ad enti e ad associazioni modello.

Lo scorso anno il Comune nella persona del sindaco Sean Wheeler e del presidente del consiglio Gavino Bigella aveva consegnato le sei benemerenze civiche alla memoria all'architetto Giacomo Alessandro, al drammaturgo ed esperto della lingua turritana Gian Paolo Bazzoni e al fotografo Alberto Fratus. Le altre tre benemerenze erano state assegnate al carabiniere Roberto Frau, al pugile Salvatore Erittu e al tenore Francesco Demuro.

Le proposte possono essere inoltrate al Comune di Porto Torres entro il 14 febbraio attraverso la modulistica scaricabile dalla home page del sito web comunale. Il proponente dovrà indicare le motivazioni alla base della proposta di assegnazione e una biografia del concittadino che intende candidare alla civica benemerenza.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...