CULTURA

A Predda Niedda

Sassari, i resti dell'acquedotto romano fra erbacce e rifiuti

L'opera risale alla fine del primo secolo dopo Cristo
resto dell acquedotto romano sommersi da erbacce e rifiuti (foto l unione sarda tellini)
Resto dell'acquedotto romano sommersi da erbacce e rifiuti (foto L'Unione Sarda - Tellini)

Un'opera che giace da tempo sommersa dalle erbacce e dai rifiuti, e tutto questo nonostante si tratti di un pregevole reperto di epoca romana, risalente alla fine del primo secolo dopo Cristo.

A Predda Niedda, zona commerciale di Sassari, l'acquedotto romano, di cui rimangono alcuni resti, è ormai del tutto abbandonato.

L'opera, negli anni della sua realizzazione, partiva da Sassari e riforniva d'acqua l'importante colonia romana di Turris Libisonis ( l'attuale Porto Torres ), comprese le sue rinomate terme.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...