CULTURA

Vaticano

"La mia pastorale al Papa": il maestro del legno di Assemini ricevuto da Francesco

Francesco Cau, 71 anni, ha realizzato il sogno della sua vita: regalare al Pontefice un bastone in legno
da sinistra luca medda rachele garau sabrina licheri francesco cau e cristiana ruggiu (foto lorenzo ena)
Da sinistra, Luca Medda, Rachele Garau, Sabrina Licheri, Francesco Cau e Cristiana Ruggiu (foto Lorenzo Ena)

"Gli occhi del Santo Padre brillavano, mi guardava quasi meravigliato". Francesco Cau, 71 anni, ultimo maestro del legno di Assemini, stamattina ha realizzato il sogno della sua vita: regalare al Papa un bastone in legno.

Francesco utilizzerà la pastorale quando indosserà i paramenti rossi, in occasioni come la Domenica delle Palme, il Venerdì Santo, la Pentecoste, l'esaltazione della Croce, per i martiri e gli apostoli.

A Roma è partita una delegazione asseminese composta dal sindaco, Sabrina Licheri, dagli assessori Cristiana Ruggiu e Rachele Garau, e dal presidente della Pro loco, Luca Medda.

"Francesco ha apprezzato tantissimo il regalo. Gli ho consegnato anche una poesia. Ci ha ringraziato più volte e abbiamo ricevuto la sua benedizione, mi ha assicurato che pregherà per me".

Dal 2005 in pensione, falegname, intagliatore, ebanista e scultore, con il pallino della poesia, Cau è noto perché le sue opere hanno fatto il giro del mondo. "Questo è il coronamento della mia carriera di artista: la mia opera in Vaticano".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...