CULTURA

letteratura

Premio Calvino, uno scrittore sardo tra gli otto finalisti

Il romanzo "Tante piccole cose" del cagliaritano Stefano Etzi in lizza alla 23esima edizione
stefano etzi (foto concessa)
Stefano Etzi (Foto concessa)

C'è anche uno scrittore sardo, Stefano Etzi (Cagliari, 1982), tra gli 8 finalisti della 23esima edizione del premio Calvino.

Il suo romanzo inedito "Tante piccole cose" è stato scelto tra 724 manoscritti concorrenti.

Ecco le altre opere finaliste: "La dragunera" di Carmela Barbarino, "L'ultima partita" di Francesco Bolognesi, "Dieci storie quasi vere" di Daniela Gambaro, "L'ultima testimone" di Cristina Gregorin, "I Pellicani" di Sergio La Chiusa, "Ciccina" di Laura Lanza, "L'attività letteraria a Gibilterra nel secolo XXI" di Gennaro Serio.

La cerimonia di premiazione si svolgerà martedì 28 maggio al Circolo dei lettori di Torino a partire dalle ore 17.30, i giurati annunceranno il vincitore e le menzioni speciali della Giuria.

Stefano Etzi vive attualmente a Bologna dove svolge l'attività di impiegato. Si è laureato in Scienze Politiche a Cagliari conseguendo poi il titolo di dottore di ricerca nello stessa area disciplinare a Bologna.

È già stato segnalato dal comitato di lettura alla XXX edizione del Premio per il suo romanzo "La banda dello Zingaro".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...