CULTURA

L'acquisizione

Il Fondo Marchi-Maccioni passa all'Isre, a disposizione un corpus unico di lettere e documenti

Oggetti, fotografie, bobine audio e manoscritti databili fra Ottocento e Novecento
particolare della lettera di grazia deledda (ansa)
Particolare della lettera di Grazia Deledda (Ansa)

Un'acquisizione importante, di un patrimonio rimasto per anni gelosamente custodito e ora a disposizione del pubblico.

L'Istituto Superiore Regionale Etnografico ha rilevato la raccolta del Fondo Raffaello Marchi-Mariangela Maccioni, un corpus unico di lettere, oggetti, fotografie, bobine audio, in gran parte databili fra la seconda metà dell'Ottocento e la prima metà del Novecento.

Fra i documenti portati, con l’occasione, all’attenzione generale anche una lettera di Grazia Deledda indirizzata proprio a Mariangela Maccioni, intellettuale di spicco del Nuorese.

La missiva è datata 22 dicembre 1932, e testimonia del profondo rapporto di amicizia che legava le due donne.

Di particolare pregio anche il materiale fotografico, preziosa evidenza del valore della tradizione popolare isolana.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...