SPETTACOLI

Roma

Addio a Marisa Anna Solinas, attrice e cantante di origini sarde

Oggi i funerali dell'artista che esordì sul grande schermo con Mario Monicelli
germano gilioli e marisa anna solinas in un immagine di boccaccio 70 (foto da frame video)
Germano Gilioli e Marisa Anna Solinas in un'immagine di "Boccaccio 70" (foto da frame video)

Si svolgeranno questo pomeriggio a Roma i funerali dell'attrice e cantante Marisa Anna Solinas (scomparsa la notte di martedì), classe 1941, che seppur nata a Genova, come ricordano le amiche, "si sentiva fortemente sarda". Il padre, infatti, era nato in Sardegna.

E alla nostra Isola era legata anche parte della narrazione che l'ha vista protagonista al cinema.

Nel 1968 è nel cast di uno degli spaghetti-western più fortunati, quel "Giarrettiera Colt" che fu girato in gran parte a San Giovanni di Sinis con protagonista Nicoletta Rangoni Machiavelli.

Il suo debutto nel mondo dello spettacolo è con Mario Monicelli che la affida il ruolo di protagonista nell'episodio "Renzo e Luciana", all'interno del film "Boccaccio '70". Da qui seguirono una trentina di lungometraggi.

Come cantante il suo esordio è con "Devi imparare", brano di cui viene anche realizzato un filmato diffuso nel circuito dei cinebox, l'antesignano dei video-clip. Nel 1973 posa nuda per la macchina fotografica di Gina Lollobrigida che la immortala come modella per il suo libro "Italia mia".

Solinas fu anche ritratta per la copertina di Playman. Una delle sue ultime apparizioni per il fortunato film di Alex Infascelli "Almost Blue", del 2000, tratto dall'omonimo romanzo di Carlo Lucarelli.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...