CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

Traffico di rifiuti pericolosi: area sequestrata a Porto Torres

Traffico illecito di rifiuti pericolosi, oli di sentina provenienti dalle compagnie di navigazione per circa 5mila metri cubi stoccati dentro vasconi in cemento inadeguati alla funzione e in fase di deperimento.

Sono i presupposti che ieri sera a Porto Torres hanno spinto il Corpo forestale a eseguire un sequestro preventivo di un'area del Consorzio industriale di Sassari. Un provvedimento d'urgenza chiesto dal pm Rossana Allieri della Dda di Cagliari, che ha notificato la decisione alla persona iscritta sul registro degli indagati: Luigi Pulina, direttore generale del Consorzio industriale di Sassari.

Il sequestro ha interessato un'area di circa un ettaro. Le indagini sono state avviate alcune settimane fa su segnalazione dell'Arpas e già a fine marzo la Forestale ha eseguito un'ispezione.

I particolari su L'Unione Sarda domani in edicola

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}