#CARAUNIONE

La lettera del giorno

"A Solanas una discarica a cielo aperto, e noi viviamo nell'angoscia"

"Da tempo viviamo con porte e finestre chiuse, con il terrore di qualche grave contagio"
uno degli scatti inviati dai lettori
Uno degli scatti inviati dai lettori

"Cara Unione,

non sapendo più a chi rivolgerci, scriviamo nella speranza che qualcosa possa muoversi in una situazione che è ormai scaduta nell'indecenza.

Siamo una famiglia di Solanas, costretta a convivere ormai da anni con una vera e propria invasione di topi e altri insetti a causa di una discarica a cielo aperto situata proprio accanto alla nostra abitazione.

Da tempo viviamo con porte e finestre chiuse, con il terrore, soprattutto nel periodo estivo e come in questi giorni di altissime temperature, di qualche grave contagio.

Lo scorso anno, dopo i ripetuti solleciti, un'ispezione della Ats Sardegna aveva evidenziato, come da relazione in nostro possesso, un "potenziale pericolo per la salute", un "facile innesco per incendi", e si richiedeva al sindaco l'avvio di "ogni procedura necessaria per la messa in sicurezza dell'area".

Ad oggi nulla è stato fatto, e noi continuiamo a vivere nell'angoscia.

Grazie davvero se chi di dovere vorrà finalmente farsi carico di ripulire e sistemare l'area.

Un cordiale saluto".

Famiglia Caprera - Solanas

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}