La semifinale-derby di ritorno di Coppa Italia tra Roma e Lazio finisce 3-2, ma sono i biancocelesti a conquistare la finalissima (contro la vincente di Napoli-Juventus), al termine di un match scoppiettante.

Dal fischio d'inizio i giallorossi provano a fare la partita nel tentativo di ribaltare il 2-0 subìto all'andata, ma è la Lazio a passare.

Minuto 37': Basta suggerisce per Felipe Anderson che crossa per Immobile.

Il bomber biancoceleste spara in porta e trova la respinta di Alisson. La palla arriva però tra i piedi di Milinkovic-Savic che da due passi non può sbagliare.

La remuntada si complica per la Roma, che riesce comunque a trovare il pareggio prima dell'intervallo.

Al 43' Rudiger mette in mezzo, De Vrij pasticcia ed El Shaarawi è rapido a insaccare l'1-1.

La gioia di Milinkovic-Savic

Nella ripresa le squadre giocano a viso aperto e gli spazi si allargano.

Al 56' ancora Milinkovic pesca Immobile con lungo lancio smarcante e l'attaccante biancoleste controlla, entra in area e fulmina Alisson per il nuovo vantaggio laziale.

Dieci minuti dopo la Roma agguanta il 2-2, grazie a Salah che si fa trovare pronto dopo un palo colpito da El Sharaawi.

Spalletti inserisce Perotti e Totti per cercare l'impresa ormai disperata.

E al 90' Salah firma il 3-2, che vale la vittoria, ma non il passaggio del turno.
© Riproduzione riservata