Le cifre parlano chiaro, a vent'anni dal suo ingresso in commercio la pillola blu contro la disfunzione erettile ha toccato la vetta di circa 85 milioni di confezioni vendute solo in Italia. E pensare che all'origine le sperimentazioni della casa farmaceutica Pfizer miravano a farne un prodotto di punta per la cura dell'angina pectoris, il disturbo cardiovascolare provocato da insufficiente afflusso sanguigno al cuore.

I risultati sull'angina non rispecchiarono le aspettative, ma i ricercatori rimasero colpiti dai suoi effetti collaterali: il farmaco aveva evidenti benefici sull'erezione maschile.

La scoperta diede una svolta inattesa alla commercializzazione del Viagra, assicurando alla Pfizer introiti miliardari già nel primo anno di vendite.

E anche sul piano sociale l'effetto fu dirompente: per la prima volta una questione particolarmente delicata e intima come l'impotenza trovava un aiuto farmacologico efficace, alla portata di tutti. Da allora il consumo si è allargato anche chi non soffre di vera e propria disfunzione erettile, e il Viagra è diventato un aiuto ad accrescere la mascolinità.

Certo, resta ancora il tabù sull'argomento e non tutti sono pronti ad ammettere di usarlo, anche solo per migliorare le proprie prestazioni sessuali, ma le ricerche riportano di un utilizzo senza limiti di età o di censo: dai ventenni agli uomini maturi, sono in molti a dire grazie alla miracolosa pillola blu, complice un prezzo accessibile che va dai 25 euro per la confezione di due pastiglie ai 100 per quella da 8.

Immagine simbolo

Col successo, però, sono arrivate le tante contraffazioni, col rischio di mettere in circolazione pastiglie che poco o nulla hanno a che vedere con l'originale UK-92480. Un rischio che è aumentato quando il brevetto della Pfizer è scaduto, mentre si facevano strada omologhi generici come Cialis e Levitra.

Verrebbe da dire che il Viagra è diventato un fenomeno di costume, tra facili ironie, citazioni cinematografiche e ammissioni di consumo illustri, ma va ricordato che si tratta pur sempre di un farmaco e per questo non va assunto con leggerezza, né in modo indiscriminato, soprattutto da chi sia allergico al suo componente principe, il citrato di sidenafil, o soffra di gravi patologie cardiache o epatiche.

(Unioneonline/b.m.)
© Riproduzione riservata