Donald Trump pronto a trascorrere le vacanze in Sardegna, assieme alla moglie Melania e al figlio minore Barron.

La notizia doveva rimanere top secret ma così non è stato: tra i beninformati circolano dettagli e programma del soggiorno nell'Isola.

Secondo i rumors, il presidente Usa avrebbe accettato l'invito di un magnate russo, suo ex socio in affari, proprietario di un lussuosissimo complesso di ville dotato di porto, eliporto e spiaggia privata in uno degli angoli più esclusivi dell'Isola e meta di tanti vip, la Costa Smeralda.

Il marchio all'ingresso del Consorzio Costa Smeralda
Il marchio all'ingresso del Consorzio Costa Smeralda
Il marchio all'ingresso del Consorzio Costa Smeralda

Sempre in base alle informazioni che trapelano, il soggiorno è in fase organizzativa tra fine agosto e inizio settembre e, salvo impegni istituzionali inderogabili, durerà una settimana.

Trump resterà sulla terraferma qualche giorno, poi col suo ospite opterà per il comfort di un mega-yacht (circola il nome dell'Ijaj, un gioiello da 75 metri varato l'estate scorsa in un noto cantiere navale italiano).

Le misure di protezione per il numero uno di Washington e la sua famiglia si preannunciano imponenti. Le autorità preposte - italiane e statunitensi - sarebbero già al lavoro per mettere a punto il piano di sicurezza nella zona tra Olbia (dove l'Air force One atterrerà) fino a Porto Cervo dove sorge la tenuta del magnate russo.

Piano che potrebbe prevedere, oltre a un cospicuo dispiegamento di forze dell'ordine, anche check point, blocchi stradali, aree off limits, pattugliamenti della costa dal mare, divieto di sorvolo per aerei di linea, privati ed elicotteri.

Una sfida, vista la concomitanza del viaggio presidenziale con l'affollamento di turisti della stagione estiva.

ATTENZIONE: Pesce d'aprile!

Article Link
© Riproduzione riservata